Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale della Provincia di Venezia

Cavarzere, Villaggio Busonera consegnati diciotto nuovi alloggi Ater con riscaldamento geotermico

stampa

Venezia, 29 settembre 2014 – Diciotto nuovi alloggi destinati a edilizia residenziale pubblica Sono stati consegnati sabato 27 settembre dall’Ater al Comune di Cavarzere, e da questo agli inquilini.

Inaugurazione degli alloggi e cerimonia di consegna si sono svolte al Villaggio Busonera alla presenza dell’assessore comunale Heidi Crocco, del consigliere provinciale Michael Valerio e dei vertici dell’Ater: il presidente Alberto Mazzonetto, il vicepresidente Pier Luigi Parisotto e il consigliere Roberto Lazzarin. Assieme a loro, gli inquilini, che pagheranno un canone di locazione commisurato al reddito.

Due gli edifici costruiti, in un terreno di proprietà dell’Ater, con piano terra, primo e secondo piano. In ciascun edificio sono stati ricavati nove alloggi, di superficie compresa tra i 49 e gli 81 metri quadrati: uno al piano terra con una camera da letto e area esterna esclusiva, mentre in ogni piano superiore vi sono un appartamento con una camera da letto e tre con due camere. Tutti hanno soggiorno-cucina, terrazza, garage e magazzino, e possono fruire di un’area scoperta condominiale di circa 190 metri quadrati. Il costo complessivo dell’intervento è di 3.190.000 euro.

Edifici e alloggi rientrano nella “classe energetica A” grazie alla coibentazione di tutti i muri perimetrali, ai serramenti di ultima generazione e soprattutto grazie all’installazione di pannelli solari fotovoltaici sul tetto e dell’impianto di riscaldamento geotermico, con sonde introdotte nel terreno capaci di trattenere e portare in superficie il calore presente in profondità, da distribuire poi negli alloggi.

“E’ la prima volta che edifici dell’Ater di Venezia sono dotati di un impianto di riscaldamento così innovativo – ha detto il presidente dell’Ater, Alberto Mazzonetto – con evidenti vantaggi per l’ambiente e risparmi per gli assegnatari. Da queste realizzazioni si misurano la volontà dell’Ater di offrire le migliori soluzioni abitative e ambientali, e la capacità dei nostri tecnici di portarle a compimento. L’Azienda – ha continuato il presidente – è impegnata a rispondere all’emergenza abitativa di tutta l’area veneziana, nonostante la diminuzione delle risorse anche da fonte regionale. In fase di crescita esponenziale delle morosità, Ater è diventata vero e proprio ammortizzatore sociale e sta facendo fronte a un carico consistente di emergenze con un potere sostitutivo anche rispetto ai Comuni che hanno sempre meno risorse per il sociale e l’emergenza abitativa. Nel caso specifico di Cavarzere, abbiamo deciso di consegnare questi alloggi agli assegnatari anche se attualmente Ater vanta un credito complessivo dal Comune di 1.991.539,69 euro, tra gestione e manutenzione, straordinaria e non, di alloggi comunali”.

alto - 20140926_111737   basso - 20140926_105955

 

 

 

 

 

due edifici 1 - 20140926_095154

Da sinistra: il consigliere Roberto Lazzarin, il presidente Alberto Mazzonetto, l'assessore comunale Heidi Crocco, il vicepresidente Pier Luigi Parisotto

Da sinistra: il consigliere Roberto Lazzarin, il presidente Alberto Mazzonetto, l’assessore comunale Heidi Crocco, il vicepresidente Pier Luigi Parisotto

Torna Sutorna su