Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale della Provincia di Venezia

Schema riassuntivo

stampa

Parti comuni

  • Se condominio: rivolgersi all’amministratore
  • Se autogestione: rivolgersi al rappresentante degli assegnatari

Impianto centralizzato di riscaldamento

A carico dei proprietari A carico degli inquilini
  • la sostituzione dell’impianto centrale e delle apparecchiature o parte di esse per vetustà o danno accidentale o per modifiche previste da leggi e regolamenti;
  • la manutenzione straordinaria del locale della centrale termica dell’impianto centrale;
  • la sostituzione degli estintori.
  • la manutenzione ordinaria in abbonamento, compresa la riparazione e sostituzione di parti accessorie in conseguenza dell’uso: uggelli, avvolgimento elettrico delle pompe, bruciatori, ecc.;
  • la pulizia delle caldaie, delle canne fumarie e dei bruciatori;
  • la ricarica degli estintori.

Ascensore

A carico dei proprietari A carico degli inquilini
  • la sostituzione e la manutenzione straordinaria dell’impianto;
  • la sostituzione del motore, degli ammortizzatori e di tutte le parti meccaniche ed elettriche, delle serrature, ecc.;
  • la sostituzione delle funi al 50%.
  • la sostituzione delle funi al 50%;
  • la manutenzione ordinaria in abbonamento;
  • la riparazione delle parti meccaniche ed elettriche per guasti, ivi comprese le riparazioni delle serrature e delle pulsantiere della cabina;
  • le visite periodiche degli organi preposti al controllo e la tassa di concessione governativa.

Autoclave

A carico dei proprietari A carico degli inquilini
  • l’installazione dell’impianto, la manutenzione straordinaria e la sostituzione di qualsiasi accessorio per vetustà o in conseguenza di danno accidentale.
  • la manutenzione ordinaria, comprese le riparazioni e le piccole sostituzioni di parti in conseguenza dell’uso;
  • la ricarica della pressione nel serbatoio e nei vasi di espansione e la ricarica degli addolcitori.

Illuminazione, automatismi, suoneria

A carico dei proprietari A carico degli inquilini
  • la sostituzione e la manutenzione straordinaria degli impianti di illuminazione di tutte le parti comuni dello stabile.
  • le riparazioni e le sostituzioni di parti quali lampade, lampadine, interruttori, ecc.;
  • la sostituzione e la manutenzione dell’impianto citofonico, dell’impianto di suoneria, dei temporizzatori, in conseguenza dell’uso;
  • la riparazione delle apparecchiature e della centralina di comando per il funzionamento automatico dei cancelli e dei portoni.

Tubazioni, scarichi, fognature

A carico dei proprietari A carico degli inquilini
  • la sostituzione e le riparazioni di grondaie e tubi pluviali;
  • la sostituzione e la riparazione delle colonne di scarico;
  • la riparazione straordinaria della rete di fognatura, delle fosse biologiche e dei pozzi neri e la riparazione straordinaria degli impianti di depurazione;
  • le riparazioni di tubazioni interne alle murature o interrate.
  • la pulizia delle tubazioni di scarico (compresa la rete di smaltimento delle acque meteoriche), lo spurgo dei pozzi neri e delle fosse biologiche, la disotturazione delle colonne di scarico e dei relativi pozzetti, le spese di funzionamento e di ordinaria manutenzione degli impianti di depurazione delle fognature;
  • la riparazione e la disotturazione dei sifoni (braghe).

Opere murarie e infissi

A carico dei proprietari A carico degli inquilini
  • la riparazione dei tetti e dei lastrici solari;
  • le opere murarie di manutenzione delle murature e delle strutture dello stabile;
  • il ripristino degli gli intonaci, le verniciature e le tinteggiature delle parti murarie e le verniciature delle parti comuni esterne dello stabile;
  • la verniciatura e la tinteggiatura delle parti comuni interne nella misura del 25% o in alternativa la fornitura della pittura;
  • la riparazione e la sostituzione di inferriate, cancellate, infissi, seminfissi e vetrate.
  • la verniciatura e la tinteggiatura delle parti comuni interne della misura del 75% o, in alternativa, la manodopera necessaria per la tinteggiatura con materiale (pittura) fornito dall’ATER;
  • la riparazione di infissi e seminfissi in conseguenza dell’uso e loro verniciatura;
  • la sostituzione dei vetri dei balconi e delle parti comuni;
  • la riparazione o la sostituzione di serrature e chiudiporte.

Varie

A carico dei proprietari A carico degli inquilini
  • la sostituzione di marmi, ringhiere e corrimani, se non in conseguenza di cattivo uso;
  • l’acquisto, per la prima volta, dell’attrezzatura per la manutenzione del giardino.
  • l’installazione e la sostituzione di tappeti e guide e la sostituzione di zerbini;
  • i contratti di fornitura dell’energia elettrica per gli impianti e le parti comuni;
  • i canoni di abbonamento per la manutenzione degli impianti ascensore e autoclave;
  • la manutenzione o l’eventuale sostituzione dell’impianto centralizzato TV per la ricezione dei programmi;
  • le targhette dei nominativi personali dei casellari postali, delle pulsantiere dei citofoni e delle porte;
  • il servizio di derattizzazione e di disinfezione in genere, ivi compresa la disinfezione dei bidoni dell’immondizia;
  • lo sfalcio dell’erba, la potatura di cespugli ed alberi e l’inaffiatura; l’acquisto di concimi e le riparazioni degli attrezzi, nonché la manutenzione del giardino;
  • la manutenzione e la sostituzione delle attrezzature per la cura del giardino fornite dall’ATER;
  • la sostituzione di alberi e cespugli;
  • la sostituzione di parti mobili di arredo e di completamento dello stabile (cartelli indicatori, casellari postali, bacheche, plafoniere, bidoni dell’immondizia e suoi contenitori, trespoli, ecc.).

Interno dell’alloggio

Varie

A carico dei proprietari A carico degli inquilini
  • la sostituzione degli apparecchi sanitari e dei contatori dell’acqua per vetustà;
  • la sostituzione di infissi e seminfissi per vetustà;
  • la sostituzione delle persiane avvolgibili per vetustà o per danneggiamento da eventi atmosferici;
  • la sostituzione delle serrande avvolgibili per vetustà;
  • la manutenzione straordinaria degli impianti elettrico, idrico e del gas;
  • la sostituzione dei pavimenti e dei rivestimenti per difetti di costruzione o per vetustà;
  • la riparazione delle tubazioni di adduzione e scarico dell’acqua e del riscaldamento, poste dentro i muri, nonché quelle del gas.
  • la tinteggiatura periodica delle pareti e la verniciatura delle opere in legno e ferro.
  • la sostituzione e la riparazione degli apparecchi sanitari ed accessori per cause dovute a negligenza o colpa;
  • la sostituzione e la riparazione della rubinetteria ed accessori;
  • la riparazione e la sostituzione delle cinghie, delle avvolgicinghie, delle molle e delle cordelle di attacco al rullo delle persiane avvolgibili, nonché la riparazione di stecche, dei ganci, del rullo e dei relativi perni; la dipintura delle persiane avvolgibili;
  • la riparazione delle serrande avvolgibili;
  • la sostituzione e la riparazione delle apparecchiature elettriche (interruttori, prese di corrente, deviatori, ecc.); la manutenzione straordinaria dell’impianto elettrico in conseguenza di cortocircuito causato da negligenza o colpa;
  • la riparazione di pavimenti e rivestimenti per cause dovute a negligenza o colpa, nonché di piccole parti del pavimento, di intonaco e di rivestimento;
  • la manutenzione e la riparazione, anche mediante sostituzione, della caldaia, del bruciatore e delle parti elettriche dei corpi riscaldanti dell’impianto autonomo di riscaldamento in conseguenza dell’uso;
  • la pulizia periodica della canna fumaria e delle canne di esalazione dei vapori da parte di ditta qualificata nel settore;
  • il mantenimento funzionale dei fori di areazione, che non devono mai essere coperti o otturati;
  • i canoni di abbonamento obbligatorio per la manutenzione ordinaria degli impianti autonomi di riscaldamento.

Torna Sutorna su