Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale della Provincia di Venezia

L’antenna TV

stampa

Prima di procedere all’installazione o alla manutenzione di un’antenna di qualsiasi tipo è indispensabile richiedere autorizzazione all’ATER, compilando gli appositi moduli scaricabili sulla pagina web dell’ATER nell’area modulistica.

Per l’installazione di antenna parabolica, che può essere solo di tipo centralizzato in presenza di fabbricato plurifamigliare, l’amministratore o il rappresentante dell’autogestione deve ottenere l’autorizzazione dell’ATER compilando e trasmettendo all’ATER gli appositi moduli scaricabili sulla pagina web dell’ATER nell’area modulistica. e deve ottenere, se prevista anche l’autorizzazione dal Comune ed ove necessaria anche quella della Soprintendenza ai Beni ambientali, prevista per i fabbricati e le aree sottoposte a vincolo storico, artistico o ambientale. (L’autorizzazione comunale è necessaria, per esempio, nel comune di Venezia.) e del condominio ove questo sia previsto.

Si ribadisce che l’Ater, nei fabbricati plurifamiliari, autorizzerà solamente l’installazione di impianti di tipo centralizzato.

La domanda di installazione dovrà essere inoltrata dall’amministratore del condominio o dal rappresentante dell’autogestione. Anche per la sostituzione delle antenne esistenti è necessaria l’autorizzazione.

Oneri

Proprietario Inquilino
  • Installazione dell’impianto di antenna TV (escluse paraboliche) negli edifici di nuova costruzione o negli alloggi ristrutturati.
  • Manutenzione e sostituzione dell’impianto e dell’antenna TV, sia singolo sia centralizzato.

Chi chiamare

  • Impianti singoli:
    • una ditta specializzata (a cura e spese dell’inquilino).
  • Impianti centralizzati:
    • l’amministratore del condominio o il rappresentante dell’autogestione

È utile sapere che

  • Qualora l’inquilino occupi un alloggio in regime condominiale dovrà sempre rivolgersi all’amministratore per l’installazione, la manutenzione o la sostituzione dell’antenna;

Regole per l’installazione

  • L’installazione, la manutenzione e la sostituzione dell’antenna sono a totale carico degli assegnatari, che dovranno farla effettuare da una ditta specializzata e che dovranno rimediare agli eventuali danni procurati nel corso dei lavori alla pavimentazione dei terrazzi comuni, alla impermeabilizzazione e ai manti di finitura del tetto o alle scossaline, alle copertine dei muri di coronamento, agli intonaci e alla pittura delle pareti, eccetera.
  • La ditta installatrice dovrà operare previa verifica della praticabilità della copertura, senza creare danni all’immobile o a terzi.
  • L’antenna parabolica, posta sul tetto con colori mimetici rispetto alla copertura e armonici al contesto, non dovrà essere visibile da spazi pubblici.
  • Camini e comignoli non possono essere in alcun modo usati a sostegno dell’antenna.
  • Ciascuna antenna dovrà avere un cartellino identificativo.
  • Ogni onere e responsabilità conseguente all’installazione fanno capo al richiedente.

Modulistica

  • 22M - Antenna parabolica (44 KB)
    Richiesta di autorizzazione per eseguire, a proprie spese, l'installazione di antenna parabolica centralizzata.
  • 23M - Antenna TV (43 KB)
    Richiesta di autorizzazione per eseguire, a proprie spese, la riparazione/sostituzione dell’antenna TV centralizzata.

 

Torna Sutorna su