Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale della Provincia di Venezia

Ceggia

stampa

Ceggia: un nuovo edificio con otto alloggi e un restauro per ambulatori e uffici

Un complesso intervento a Ceggia, con un la costruzione di un edificio, il recupero di un altro edificio e la realizzazione di una nuova piazza, è stato ultimato consegnando al Comune otto alloggi.

Nel nuovo edificio si trovano gli alloggi e due negozi, uno dei quali è adibito a centro di ritrovo per persone anziane (in una delle foto, l’interno del centro; nelle altre, l’edificio verso la piazza un suo particolare). Sei appartamenti si sviluppano su due piani, il primo e il secondo, con vista sul canale Piavon e superfici variabili da 51 a 54 metri quadrati. Tutti sono composti da ingresso, soggiorno con zona cottura, camera, servizi. Gli altri due appartamenti si sviluppano sul solo primo piano, con vista sulla nuova piazza. Uno di essi è di 58 metri quadrati, con ingresso, soggiorno, cucina, due camere da letto, servizi, disbrigo; l’altro è un “mini” da 45 metri quadrati. All’ultimo piano del vano scala è stata ricavata una terrazza-stenditoio. Vicino al nuovo fabbricato dell’Ater c’è un edificio sottoposto a radicale restauro. Al piano terra, di 98 metri quadrati, sono stati ricavati quattro ambulatori e locali di servizio per le esigenze dell’Ulss nel Comune; al primo piano, di 92 metri quadrati, quattro uffici e locali di servizio; al secondo piano un archivio di 62 metri quadrati nel sottotetto e ulteriori 22 metri quadrati di locali di servizio. A collegamento tra il nuovo fabbricato Ater e l’edificio restaurato è stato realizzato un nuovo tratto vetrato con vano scala e funzioni distributive. Nel lato est del complesso è stato realizzato un garage per tre posti auto (già ceduti). Infine è stata realizzata una grande piazza centrale con porticato lungo via Roma.

La costruzione, progettata dall’archiettto Guido Zordan e realizzata dalla Costruzioni Riccesi spa di Trieste sotto la direzione dell’Ater (architetto Stefania Spiazzi) è iniziata nel febbraio ’97 per concludersi regolarmente nel dicembre 2000. Il costo dell’intero intervento è di 1.514.000 euro; il costo del nuovo fabbricato Ater è di un milione e settemila euro.

Torna Sutorna su